30 maggio 2016

Rimane ancora irrisolto il mistero della stella KIC 8462852


Bradley E. Schaefer astronomo della Louisiana State University intende approcciarsi in modo del tutto diverso nello scoprire di più su questa misteriosa stella attraverso lo studio di una serie di fotografie conservate negli archivi dell'Harvard College Observatory, la cui collezione ricostruisce l'intera volta celeste monitorata tra il 1890 e il1989. 
L'ipotesi più interessante che potrebbe rappresentate una delle tante possibili congetture è che questa misteriosa stella potrebbe essere la sede di una società tecnologicamente sofisticata al punto da aver costruito una cosiddetta Sfera di Dyson la quale bloccherebbe la luce proveniente da una stella relativamente lontana, distante dalla Terra circa 1.480 anni luce presso la quale è stato localizzato uno degli oggetti più controversi della nostra galassia, e precisamente il corpo celeste CCI 8.462.852, diventato il soggetto primario di molte ricerche. La stella KIC 8462852 è una stella ordinaria molto simile al nostro sole seppur priva di emissioni spettrali. 
Essa si trova nella costellazione del Cigno, in un tratto di cielo ampiamente studiato attraverso la Missione Kepler della NASA. Questa misteriosa stella ha catturato l'attenzione degli scienziati per via del suo anomalo comportamento, troppo strano per essere associato ai consueti fenomeni cosmici. 
Si è scoperto che la luce della KIC 8462852 sembra subire una serie di variazioni aperiodiche, fino a scemare di luminosità tra il 0,2% al 20% con una durata che varia da un giorno fino a una settimana. Tali variazioni sequenziali risultano troppo veloci per essere attribuite a una singola stella . Nel mese di settembre 2015 gli scienziati e gli astronomi associati al progetto Kepler hanno ricostruito una mappa stellare affinché venisse condivisa sul sito arXiv.org attraverso la quale vengono riportati alcuni dati e le possibili interpretazioni sullo strano comportamento della stella CCI 8.462.852. Dal momento che il documento è stato reso pubblico, gli scienziati hanno iniziato a speculare su ciò che potrebbe nascondersi dietro a questo irregolare calo di luminosità. 
Il ricercatore della Yale University Tabetha Boyajian, ha pubblicato uno studio che descrive i vari scenari che potrebbero spiegare gli eventi osservati nella curvatura luminosa rilevata da Keplero. Ultimamente, la maggior parte degli scenari proposti da alcuni scienziati sono stati immediatamente scartati per via della mancanza di prove.Per sapere di cosa si tratta veramente non ci resta altro che attendere i risultati delle indagini condotte sullo spettro della misteriosa stella.

Barack Obama rivelerà la verità sugli UFO alla fine del suo mandato?



Secondo Stephen Bassett, avvocato e direttore esecutivo del PRG (Paradigm Research Group) e che da anni si batte affinché venga divulgata dal governo USA la verità sul cosiddetto “embargo E.T.“, ha dichiarato al ‘Daily Express‘ che il presidente USA Barack Obama rivelerà la verità sugli UFO e la presenza extraterrestre entro la fine del suo mandato presidenziale. “Sarà“, continua Bassett, “la più importante notizia di tutta la storia e apparirà a caratteri cubitali e sulle prime pagine di tutti i mass media del mondo. Dopo Obama, verrà seguito a ruota da David Cameron“. Stephen Bassett, che si ritiene certo che ciò avverrà quest’anno, o al massimo agli inizi del 2017, è convinto, nonostante non sia certo chi vinca le elezioni presidenziali statunitensi, che Obama sarà l’uomo che toglierà il segreto annoso sulla ipotetica presenza di una intelligenza aliena qui sulla Terra.

Staremo a vedere…


24 maggio 2016

Sulla Terra un faro sempre acceso per attirare l’attenzione di extraterrestri. Arriva il SETI ottico




Finora abbiamo cercato di captare segnali radio intelligenti provenienti dallo spazio e in alcuni casi abbiamo anche cercato di inviarne. La finestra radio prescelta è la cosiddetta “pozza dell’acqua”, intorno alla lunghezza d’onda di 18- 20 centimetri (1420 MHz) su cui emettono l’idrogeno e l’ossidrile (OH). Ma siamo sicuri che queste siano le frequenze dello spettro elettromagnetico adatte? I programmi SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence” stanno prendendo in esame la “finestra” più normale e ovvia, quella ottica, quella che ci permette di vedere le stelle. In due direzioni: in ricezione, cercando “luci” artificiali modulate in modo da inviare segnali intelligenti, e in trasmissione, inviando luce laser nel cosmo come se sulla Terra ci fosse un faro sempre acceso. Ovviamente il segnale ottico dovrebbe essere estremamente collimato, molto potente e possibilmente diretto verso un bersaglio preciso; soprattutto, non dovrebbe essere cancellato dalla potente emissione luminosa del Sole. Philip Lubin, Università della California a Santa Barbara, da anni sta sviluppando un progetto di SETI ottico fondato sulla “directed energy”, cioè tecnologia a energia focalizzata. In ricezione, secondo Lubin si potrebbe tentare il contatto con un numero enorme di pianeti (100 miliardi è l’ottimistica stima).

“Sulla Terra – fa notare Lubin – sta avvenendo una rivoluzione nel campo della fotonica che consente la trasmissione di informazioni attraverso la luce visibile o nel vicino infrarosso ad alta potenza. Il bello è che non c’è bisogno di un grande telescopio per iniziare queste ricerche. Si potrebbe forse rilevare una civiltà come la nostra ovunque nella galassia, dove ci sono 100 miliardi di possibili pianeti, con una fotocamera acquistata al centro commerciale e un telescopio montato in giardino».

A Man In Washington Reports Military Helicopter Escorting A UFO



A military helicopter reportedly escorted a cigar-shaped UFO near to ground level, according to a witness at Battle Ground in Washington. The incident that happened at 11:20 p.m. on March 21, 2016, was reported to MUFON the following day and can be accessed in Case 75344 from the organization’s witness reporting database. The reporting witness was in the backyard and heard a sound of an incoming flying object, presumably a Chinook helicopter, nearby. It flew close to the ground as it passed into view. Ahead of it was an apparent dark moving craft, according to the witness. Though the witness admitted that observing both was very short, he could make out a cigar shape of the UFO, which made no sound at all. It appeared to the witness that the helicopter flying close to it was an escort of the mysterious, silent aerial thing. The witness thinks there has been UFO activity for many years in the area. The witness claimed that he has prior reports from the place and also haven’t mentioned other unusual sightings in the area. He suggested that UFO watchers should visit Battle Ground, Washington. Washington Assistant State Director AletaDeBee investigated the case and closed it as unknown. In her report, DeBee wrote that the UFO and military aircraft were about the same size, speed, and altitude – 2 to 300 feet off the ground. The known aerial object could be a Chinook helicopter as it had two props, DeBee added. The UFO was in front of the chopper and not slung underneath, but moved as fast as the aircraft without making any sound and was not lighted. The investigator concluded that this was unknown but did not rule out the fact that this could be a military vehicle not known to her at this time.


DISCLOSURE E FALSE FLAG ALIENI: NEWS DAL DR. STEVEN GREER.




Il Dott. Steven Greer, leader del Disclosure Project (il progetto di ricerca e divulgazione riguardante gli UFO nato nel 2011) ha recentemente partecipato ad una trasmissione web condotta dalla nota ricercatrice Carol Rosin su The Space Show. Nell’occasione i due hanno congiuntamente fornito news riguardanti la disinformazione messa in atto dal governo degli Stati Uniti e da altri governi nel mondo, attraverso i mass media. Tale disinformazione coinvolgerebbe, tra l’altro, anche l’ufologia nel cui ambito vi sarebbero ricercatori che, a loro volta, appoggerebbero la politica del cover up contro la comunità internazionale ed il movimento istituito da Greer. Secondo il medico statunitense, l’esercito USA sarebbe sempre più coinvolto nel campo dei rapimenti e delle mutilazioni animali. Tali operazioni verrebbero eseguite da squadre speciali (NRO-Delta Force) che seguirebbero un preciso protocollo ed utilizzerebbero sistemi ad alta tecnologia classificati, compresi velivoli ad antigravità. “Tutte le informazioni che riguardano gli alieni, circa il loro coinvolgimento nei rapimenti e nelle mutilazioni, sono una bufala ben orchestrata”, - commenta Greer - “esistono senatori, all’interno del Governo USA, coinvolti personalmente in un progetto segreto di false flag alieno, che cercano di convincere gli altri colleghi circa la necessità di creare questi tipo di eventi al fine di controllare le masse”. Secondo Greer, un efficace strumento di convinzione utile per assoggettare le masse agli scopi del Governo segreto nazi-fascista, è il cinema che costituisce un modo peculiare per saggiare le reazioni del pubblico. Un esempio ben noto è costituito dal film ‘Independence Day’, uscito nel 1996 e considerato dai teorici della cospirazione un banco di prova per comprendere la reazione pubblica di fronte ad una eventuale e concreta minaccia aliena. Greer, inoltre, fa sapere che nei prossimi mesi uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi e successivamente mondiali un secondo film della stessa serie, intitolato ‘Independence Day: Resurgence‘, il cui scopo è quello di “reclutare” persone per un futuro esercito di “convinti” della falsa minaccia aliena. La disinformazione, in tutte le sue forme, avrebbe perciò lo scopo di imprimere nelle nuove generazioni la convinzione di dover fronteggiare, in un futuro prossimo, una pericolosa minaccia in grado di distruggere il pianeta o, nella migliore delle ipotesi, soggiogare il genere umano. Una “manipolazione” subdola che potrebbe far leva sul senso di patriottismo dei giovani, inducendoli a farsi “guidare” ottusamente in una guerra interplanetaria tra genere umano e presunte razze aliene. Qui sotto la trasmissione integrale, in lingua originale...



Mar del Giappone: sfiorata collisione con un UFO




Controllori del traffico aereo russi sono riusciti a evitare un catastrofico incidente sul Mar del Giappone, in acque neutrali. Due aerei civili, uno coinvolgente un Boeing 777 della KLM Airlines proveniente dal Giappone e diretto verso i Paesi Bassi e uno della Swiss Airlines proveniente sempre dal Giappone e diretto in Svizzera, hanno avuto una “quasi collisione” con un UFO (Unidentified Flying Object), probabilmente un aereo di ricognizione dedito a operazioni di “intelligence”, il giorno 22 maggio 2016. Secondo l’agenzia russa “Interfax”, un velivolo non identificato era in volo ad una quota da terra di 11 chilometri. “Non è stato possibile riconoscere i segnali trasmessi dal transponder, e non è riuscito neanche il tentativo di contattare il velivolo sconosciuto“, ha affermato un ufficiale in merito alla situazione. Per evitare la collisione, si è dovuto far variare l’altezza di quota degli aeromobili passeggeri.


21 maggio 2016

EXCLUSIVE: Barack Obama 'on brink of revealing intelligent aliens visit Earth'

PRESIDENT Barack Obama will reveal to the world intelligent aliens exist and have visited Earth before the end of his final term, according to a US lobbyist.



Steve Bassett, executive director of the Paradigm Research Group, is the only registered "alien disclosure" lobbyist in the United States and has been campaigning for the White House to come clean about what it really knows for the past 20 years. In an exclusive interview with Express.co.uk, the 69-year-old set out why he is convinced 2016 will be the year for the world's most historic ever announcement. There was an air of excitement about Mr Bassett as he arrived at the Daily Express offices in London during a visit to the UK and Europe to gather international support for a 20-year mission. He was clutching a mock-up Daily Express front page he created with the words "We Are Not Alone" over the face of an alien as the top story. He said: "This will be a reality this year and across the front pages of newspapers across the world. The most significant news story that has ever been broken."

Mr Bassett is convinced his two decades of work are about to bear fruit.

So why 2016?

A media storm has slowly been brewing on both sides of the Atlantic. In January, Express.co.uk was among many media outlets that reported on remarks made byHillary Clinton during the election trail, that she wanted to get to the bottom of the UFO mystery once and for all.

Steve Bassett,

The presidential hopeful pledged to send a task force into the mysterious Area 51 military base in Nevada, where UFO conspiracists believe evidence of alien technology is hidden away, should she win office. Her campaign manager John Podesta also spoke publicly about their bid to release top-secret UFO files. But, in the background before this Camp Clinton had been making other moves. Twenty-two months after Bill Clinton left office Mr Podesta called for the release of all UFO files to the public on October 22, 2002 at the National Press Club and did the same there a year later. In 2010 Mr Podesta restated his desire for disclosure in a foreword to the book UFOs: Generals, Pilots, and Government Officials Go on the Record by Leslie Kean.  In February 2015 Mr Podesta tweeted: "My biggest failure of 2014: Once again not securing the "disclosure of the UFO files." On September 29 2015 Mr Podesta tweeted about a reporter's interview with Mrs Clinton, saying: "Ask her about aliens next time! #thetruthisoutthere." And in March Express.co.uk exclusively revealed the Clintons' involvement with influential tycoon Laurance Rockefeller's "Rockefeller Initiative" in the 1990s, to try to get the truth out and why the couple had never spoken about it since. Mr Bassett believes Mrs Clinton and Mr Podesta know or strongly suspect aliens are real, and her campaigning on the subject is to make sure she is seen to be at the heart of it when the disclosure comes. But he is not convinced she will be the president to make the announcement or even make it into office.
The so-called disclosure movement are convinced that world leaders agreed a "truth embargo" on preventing the truth of alien visitations coming out after a legendary "flying saucer crash" in the New Mexico desert decades ago. Roswell has been at the heart of the UFO myth since July 1947 when the military sensationally announced it had found the remains of a crashed flying saucer near Roswell, New Mexico. Next day, it retracted this, saying it was a damaged weather balloon. Witnesses later came forward to say there had been alien bodies within the "crashed craft", which along with wreckage were taken to Area 51.Mr Bassett said: "After Roswell the truth embargo was put in place under Truman, led by the US, but the UK Government and other countries agreed to it." International media organisations also agreed to be bound by it, he believes. He now firmly believes after Camp Clinton raised the alien issue in mainstream media for several months, the truth embargo is now being breached by US newspapers. He feels these media outlets would not have touched the story just a few months ago, and the White House will now no longer be able to contain the secret. Mr Bassett is convinced aliens are real and have engaged with world leaders on Earth, but it has been the globe's best kept secret. This is despite never having seen a completely inexplicable UFO or alien being. But he feels the actions of Mrs Clinton and Mr Podesta go a long way to proving it.

He said: "The only circumstance under which a leading presidential candidate, her president husband and their common advisor would repeatedly speak to the extraterrestrial phenomena issue during a campaign, is when their collective brain trust is fully aware the extraterrestrial presence is fact. "This simple exercise in logical deduction confirms why a media tsunami the height of the Washington Monument is heading toward the truth embargo's beach.

"ET is real, we have got beyond that.

"We are going to get disclosure this year. I am not sure who will win the election, but I think Obama will be the disclosure president. "He will be looking at a Nobel Prize for making an announcement like that. I am 85 per cent sure Obama will make the announcement before he leaves office and within days your Prime Minister David Cameron will follow." Mr Bassett believes that super powers Russia and China and other nations are in on the "truth embargo" swell, and he is puzzled as to why Russian President Vladimir Putin has never sought to reveal the truth to the world as he is not within the "US agenda".

But Mr Bassett refuted any suggestions he is backing Mrs Clinton for political reasons.

He said: "I am not trying to get Hillary Clinton elected, I just constantly send stu Mr Bassett and his supporters have been buoyed by the campaigning of Camp Clinton, as it has led to White House press secretary Josh Earnest facing tough grillings from reporters about the alien issue at the last two press briefings.

Mr Bassett said: "I am trying to force Obama to make the disclosure. I think we are going to get there."






20 maggio 2016

Yellowstone;l'aumento dell'attività vulcanica è forse correlato con i numerosi avvistamenti UFO?

Gli alieni stanno forse monitorando l'attività del Supervulcano di Yellowstone perché preoccupati per una sua imminente eruzione?  Alcuni membri della comunità UFO che hanno avuto modo di esaminare alcuni filmati pubblicati su YouTube hanno suggerito che le strane luci verdastri osservate appena sopra una caldera potrebbero essere associate al volo di un drone extraterrestre appositamente programmato per sorvegliare l'attività del vulcano. I sostenitori della teoria extraterrestre hanno inoltre sollevato un certo allarmismo dopo aver rilevato un considerevole aumento di attività UFO all'interno del Parco di Yellowstone, nello Wyoming. 
C'è forse qualche nesso tra l'intensa attività UFO e le preoccupanti previsioni degli esperti secondo i quali presto potrebbe verificarsi una devastante eruzione tale da sconvolgere l'intero ecosistema del nostro pianeta? I vulcani attivi sono considerati come una sorta di hotspot interdimensionali perché, secondo i teorici della cospirazione, gli extraterrestri edificherebbero le loro basi proprio in quei luoghi particolarmente inaccessibili per gli esseri umani e lungo delle specifiche griglie magnetiche che circondano il nostro turbolento pianeta.  Lo scorso 28 aprile, un utente di YouTube ha condiviso un videoattraverso il quale si poteva osservare uno strano oggetto luminoso che attraversava in linea retta l'obiettivo di una webcam di sorveglianza posizionata in prossimità di un rifugio per alci. Secondo l'uploader di nome Kat Martin2016 la prima cosa che gli venne in mente fu che all'origine della strana luce vi fossero i fari di un veicolo in transito vicino alla caldera fumante i cui vapori avrebbero potuto generare una sorta di riflessione. Tuttavia, nella descrizione fatta dall'autore del video, appare evidente che la strana luce osservabile nel filmato ha poche cose in comuni con un'ipotetico riflesso provocato da una fonte luminosa artificiale ma piuttosto sprigionata da un corpo estraneo, probabilmente una piccola sonda extraterrestre .






ALASKA: MISTERIOSO AVVISTAMENTO UFO.

Un interessante caso di avvistamento non identificato è stato divulgato in rete, nei giorni scorsi, dall’Alaska. A renderlo noto il diretto testimone oculare della vicenda, che ha pubblicato sul proprio canale Youtube un interessante filmato. L’uomo, intorno alle 3 del mattino, era alla guida della sua automobile quando la sua attenzione è stata attirata da una brillante fonte luminosa apparsa nel cielo.

Durante la breve osservazione, l’uomo ha visto l’oggetto sdoppiarsi prima in due parti, poi addirittura in tre ed assumere una formazione a triangolo che è rimasta visibile per qualche istante prima di scomparire repentinamente alla vista. Il testimone ha commentato di essere rimasto molto colpito dall’evento e di aver provato anche paura di fronte ad fenomeno cosi inusuale. Le immagini, divenute ovviamente virali, hanno scatenato la fantasia di numerosi appassionati e detrattori del fenomeno UFO che sono intervenuti sulla vicenda confrontandosi apertamente sulle possibili origini dell’oggetto osservato.




Turchia: UFO avvistato da equipaggio di un Boeing 737-800




Secondo quanto riportato dal sito di ‘Airport Haber‘, l’equipaggio di un Boeing 737-800 comunica l’avvistamento di oggetti volanti non identificati. Il volo TK2525 della Turkish Airlines, partito da Bodrum, mentre era in fase di atterraggio a Istanbul la notte del 20 maggio 2016 nota ad una quota di duemila o tremila piedi dei “corpi luminosi, possibili UFO” che subito dopo scomparvero alla vista.

          




18 maggio 2016

Ufo avvistato su deposito armi nucleari: le dichiarazioni di un ex ufficiale sulla Roswell europea



RAF Bentwaters: l’ufo avvistato nel 1980 da 40 ufficiali della RAF era interessato ad armi nucleare custodite nella base britannica?

Gary Heseltine, un cacciatore di UFO e esperto di alieni, ha rilasciato importanti dichiarazioni su uno degli avvistamenti UFO più misteriosi e coperti dal segreto avvenuti negli ultimi 50 anni, quello alla base RAF Bentwaters, soprannominata la Roswell britannica.
La stazione della Royal Air Forces è ubicata a 130 chilometri di distanza da Londra e a differenza della base di Roswell è meno conosciuta dalle masse, poiché i governi sono riusciti a limitare con successo la deriva delle testimonianze.
Secondo i testimoni – prevalentemente ufficiali in forza alla RAF – nel dicembre del 1980, per tre notti consecutive, un ufo avrebbe sorvolato la base in cerca di qualcosa. Due sergenti in servizio durante la notte sono perfino riusciti a toccare con mano l’UFO, con conseguenze drammatiche per le loro vite. 36 anni fa, ai tempi in cui si sono svolti i fatti, Heseltine era un agente in forza alla RAF: Heseltine, approfittando quindi delle sue conoscenze, è riuscito a intervistare molti dei testimoni diretti dell’epoca per fare un po’ di chiarezza sul mistero. Nel corso di un documentario sugli UFO e gli alieni ancora mai portato a termine, Gary ha intervistato il colonnello Charles Halt, testimone diretto dei fatti.
Le dichiarazioni del colonnello, almeno per come le ha riportate il cacciatore di UFO che però – ricordiamolo – per qualche motivo non del tutto chiaro avrebbe deciso di diffonderle soltanto oggi, sono alquanto scioccanti. Halt fu uno dei testimoni che vide l’UFO sorvolare la foresta e calarsi, emettendo un raggio conico, in mezzo agli alberi che delimitano il confine della base. In merito a ciò, Halt ha affermato: “L’ufo ha emanato un cono di luce proprio sopra un deposito WSA (weapon storage area) che conteneva al suo interno più missili nucleari di quanti ve ne fossero in tutta Europa.” Erano anni molto delicati specifica Gary, in cui la Polonia veniva invasa dalla Russia, e gli USA si preparavano ad affrontare la crisi degli ostaggi in Medio Oriente. Questo clima tesissimo, secondo Heseltine, spiegherebbe perché il Regno Unito avrebbe deciso di custodire armi potenti segretamente.
Le dichiarazioni del cacciatore di UFO sono state confermate anche dalla moglie Lynn che ai tempi del documentario era presente durante l’intervista rilasciata dal colonnello Halt.
Pubblicamente, sia il colonnello, quanto il governo britannico, hanno negato la presenza di armi letali presso la base Bentwaters. Il colonnello Halt ha spiegato la sua posizione:
“Io ho solo detto che il fascio di luce era in prossimità di un deposito d’armi. Il resto sono conclusioni di Gary.” Gary dovrebbe quindi, in qualche modo, poter provare la sua versione dei fatti. D’altra parte, se si tratta davvero di invenzioni, il rischio di querela da parte del colonnello Halt nei confronti del cacciatore di UFO appare concreto.

UFO a Bentwaters, i fatti sconvolgenti del 1980


Il famoso avvistamento di UFO si è verificato nel corso di tre notti in una zona poco distante dai confini della Royal Air Force Base (RAF) Bentwaters in Gran Bretagna. L’ex base, oggi conosciuta come Bentwaters Park è stata utilizzata dalla Royal Air Force durante la Seconda guerra mondiale, e poi dalla United States Air Force durante la guerra fredda prima di chiudere nel 1993. Dal 1980 la base è rimasta sotto il controllo dalla US Air Force. Con estrema probabilità, sul luogo c’erano anche armi nucleari. Il primo incontro con l’UFO è avvenuto alle 3 del mattino del Venerdì 26 dicembre 1980, quando circa 40 testimoni fra impiegati alla base e residenti della osservarono una luce intensa immergersi nella foresta, in un punto appena al di fuori della base. Il sergente James Penniston e il sergente John Burroughs videro la luce affondare nella vegetazione e si precipitarono per indagare su quello che, credevano, potesse essere un aereo abbattuto. Penniston ha testimoniato che nei due anni in cui è ha prestato servizio a Bentwaters non aveva mai visto luci di alcun tipo nella foresta di Rendlesham. I due sergenti, nella loro deposizione rilasciata nel 2013 dopo anni di sofferti silenzi, dichiarano di aver esplorato il bosco di notte in cerca della luce e aver trovato una navicella triangolare ricoperta da luci gialle e blu vorticose, che levitava a qualche centimetro da terra. Le loro apparecchiature radio avevano smesso di funzionare.
Dopo aver osservato la cosa per 10 minuti, pensarono di avvicinarsi. Mentre si appropinquavano all’UFO, si accorsero che sulla sua superficie erano incisi alcuni geroglifici.  A un certo punto l’oggetto emanò un raggio di luce intensissimo che li colpì. Penniston ha affermato “ho pensato che sarei morto quella notte.” Burroughs rimase paralizzato, mentre Penniston fece qualcosa da lui definita come:“probabilmente la cosa peggiore che abbia mai fatto.” toccò la navicella. Sembrava in metallo ma liscia come il vetro. L’UFO era caldo al tatto. I due uomini hanno continuato ad analizzare il misterioso oggetto, cercando di capire se in qualche punto quello strano veicolo avesse dei punti di contatto con il suolo, ma dopo 45 minuti di vana ricerca, l’UFO si illuminò divenendo quasi incandescente e spiccò il volo verso il cielo. Poi, a velocità impressionante, scomparve, senza alcun movimento convenzionale, non vi fu spostamento d’aria o suono. Una volta scomparsi gli alieni, anche le apparecchiature radio ripresero a funzionare. Sono poco meno di 40 gli uomini dello squadrone 81 di polizia in servizio alla base che quella notte hanno assistito all’atterraggio dell’UFO ma soltanto Penniston e Burroughs si sono avvicinati alla navicella al punto da poterla toccare. Quella fu l’ultima volta che Penniston vide l’UFO, ma a distanza di tre settimane sia lui che Burroughs si sono gravemente ammalati per conseguenza delle radiazioni assorbite.

Il secondo incontro con l’UFO


La notte seguente, un ufficiale donna che ha scelto di rimanere anonima e un suo collega hanno rivisto la luce nella foresta, che puntava in direzione del veicolo sul quale si trovavano. Ormai il chiacchiericcio su quanto accaduto la notte prima aveva prese piede e gli ufficiali avevano il compito di rassicurare l’ambiente. Così, quando il vice comandante di base, il tenente colonnello Charles Halt seppe che l’UFO era tornato, decise di entrare in azione. Halt prese un registratore a nastro e si diresse nella zona della foresta dove l’ufo era stato avvistato. La registrazione è stata rilasciata nel 1983 e ha catturato un notevole interesse, poiché contiene le voci dei testimoni, spaventati e al tempo stesso eccitati, dai coni di luce proiettati in vari punti del terreno. I testimoni, terrorizzati, sono fuggiti. Sebbene circa 60 persone complessivamente abbiano visto l’ufo a distanza in quelle notti, soltanto Penniston e Burroughs hanno vissuto un’esperienza ravvicinata e inimmaginabile.L’incontro con i visitatori extraterrestri ha prodotto sulla salute dei due uomini strascichi permanenti: Burrough, dopo l’incontro ha sofferto di problemi cardiaci e adesso vive con un pacemaker e un defibrillatore. Le gengive di Penniston sono diventate bianche a causa dell’esposizione alle radiazioni. Entrambi, per le tre settimane successive all’incontro, hanno avuto difficoltà a camminare. Burroughs ha dichiarato che due giorni dopo il loro incontro un aereo cargo US Air Force giunse a Bentwaters da Langley, VA, sede della Central Intelligence Agency (CIA) per investigare sui fatti. Burroughs si domanda: “Tecnicamente l’ufo è atterrato sul suolo britannico, perché la US Air Force è intervenuta ad indagare senza che nessuno lo chiedesse?” Il team dell’Air Force chiese a Penniston di stilare un rapporto. Il sergente scrisse tutto in maniera dettagliata, ma gli alti ufficiali gli ordinarono di rimuovere alcuni punti indesiderati, riducendo il resoconto da 4 pagine ad una soltanto. Gli investigatori convinsero Penniston a far sembrare tutta la disavventura un’allucinazione. Penniston Non ebbe altra scelta. Anche il colonnello Halt, sebbene testimone a sua volta dell’UFO, testimoniò che i due uomini soffrivano di disordini psichici. Nell’udienza del 2013 sui fatti di Bentwaters, Penniston testimoniò che nessuno degli uomini della CIA era interessato agli schizzi che egli aveva tracciato dei glifi impressi sulla superficie dell’UFO. Nel 1994, a distanza di 14 anni, Penniston venne ipnotizzato nella speranza di aiutarlo a ricordare meglio gli eventi di quella notte del 1980 e i successivi, ed emerse che nel 1981 altri due uomini lo avevano interrogato somministrandogli del sodio pentotal. Un trattamento che il sergente aveva rimosso. I due uomini gli avevano intimato di mantenere il silenzio sulla loro esperienza. Sia Penniston che Burroughs hanno mantenuto fede al giuramento mentendo per anni agli operatori sanitari, mentendo perfino sull’esposizione alle radiazioni. Solamente nel 2013 i due sono usciti allo scoperto per questioni di salute personali, una salute che dal 1980 è divenuta estremamente cagionevole. Stando ai due e alla deposizione rilasciato nel processo del 2013, il governo avrebbe negato loro, per tutti questi anni, l’assistenza sanitaria prevista per gli ufficiali vittime di incidenti gravi sul lavoro. Burroughs e Penniston ancora oggi affermano di non credere agli alieni e non hanno mai affermato di aver visto un UFO. Semplicemente non sanno cosa fosse quell’oggetto che ha cambiato le loro vite. Si considerano vittime di un sistema e sono scoraggiati per le diffamazioni ricevute nel corso degli anni: “Qualunque cosa sia, ciò con cui abbiamo avuto a che fare, i media tirano in ballo roba aliena che automaticamente porta le persone a rifiutare la nostra storia, a causa di anni di condizionamento. Non si tratta di segretezza, queste sono questioni di potere. Le tecnologie vengono nascoste per motivi di difesa nazionale, perché tutti cercano di carpire questi segreti e utilizzarli contro gli altri.”

17 maggio 2016

BIZZARRO UFO AVVISTATO SOPRA LE CASE VICINO A COSTA MERIDIONALE DEL REGNO UNITO

Un misterioso avvistamento sarebbe avvenuto nelle scorse ore nella costa meridionale del Regno Unito, dove un Ufo sarebbe stato avvistato


Un nuovo strano caso arriva dal web e riguarda il fenomeno Ufo. Un oggetto volante non identificato dalla forma piuttosto bizzarra sarebbe stato immortalato da un testimone in bilico sopra alcune case nella costa meridionale del Regno Unito. Un video intrigante ha catturato sul web le attenzioni dei numerosi appassionati di ufologia. Il video proposto su Youtube daTyler Glockner di 'Secureteam10' mostra il momento in cui nel cielo di questa zona dell'Inghilterra su staglia un strana forma di Ufo. Questa sarebbe apparsa per alcuni minuti prima di scomparire nel nulla. La notizia ha fatto molto rumore tanto da essere riportata in Uk anche dal 'Mirror'. L'uomo che ha registrato il video ha detto che l'oggetto in questione si muoveva in direzione sud-est per circa tre o quattro minuti prima di scomparire nel nulla.


L'avvistamento risale a ieri 15 maggio 2016

In base a quello che si evince dal commento sito a fianco del video, l'UFO sarebbe stato avvistato il 15 maggio scorso. Tyler Glockner ha voluto mettere in evidenza nel video come questo oggetto presenti una forma davvero bizzarra, mai visto prima d'ora quando si parla di Ufo. L'oggetto che si vede in cielo non assomiglia a nessun tipo di aereo, non assomiglia a nessun pallone meteorologico, ne a qualche altro velivolo in cui ci si può imbattere guardando in cielo. Come sempre accade in questi casi, il video, che ha attirato moltissimi curiosi, crea divisione.


Gli utenti del web divisi circa la natura del fenomeno in questione

Se da un canto vi sono tanti che ipotizzano si possa trattare di un ufo dalla forma strana, non mancano gli scettici che pensano che in realtà questo altri non è che un drone, oppure ancora un grappolo di palloncini. Resta il fatto che il video è stato già visionato circa 75 mila volte e inoltre il fenomeno degli avvistamenti Ufo nel Regno Unito è dato in netto aumento rispetto al passato in questo 2016 che fino ad ora si sta dimostrando come un anno di tutto rispetto come numero di visualizzazioni di fenomeni legati all'ufologia.


Senator Barry Goldwater Admitted Government UFO Cover-Up




Former Senator Barry Goldwater had made it known to the public his fascination about the UFO issue throughout his life and career. His notable comments and observations on the topic involved several attempts to dig deeply on the rumors of a UFO secretly held at Wright-Patterson Air Force Base, Dayton in Ohio. The secret location then eventually called the Hangar 18 or the Blue Room. Goldwater wrote UFO researcher Shlomo Arnon telling that the UFO subject has interested him for many years. He had also made known about his effort to determine what was at Wright-Patterson Air Force Base, but he was denied his request to know the information about it. Larry King Live heavily featured the subject of UFOs in more than a few occasions. In 1994, the show guested no other than Goldwater himself. During the interview, Goldwater told King that one could find out what the Air Force and the government knew about UFOs at Wright-Patterson. Goldwater said that he called General Curtis LeMay and stated that he (Goldwater) knew about a room at Wright-Patterson where they put all secret stuff and asked the General if he could go in. However, the General reportedly got mad at him and told him never to ask the same question again.

16 maggio 2016

Fotocamera della ISS registra una strana presenza al di sopra dell'atmosfera terrestre

I sensori delle fotocamere della Stazione Spaziale Internazionale sono talmente sensibili che a volte catturano cose che l'occhio umano non riesce a spiegare . Questo non è il primo filmato che mostra uno strano oggetto mentre emerge dal'atmosfera terrestre.  Pochi giorni fa, una telecamera a infrarossi montata sulla ISS, è riuscita a filmare una miriade di luminosi oggetti mentre si muovevano con diverse velocità appena sopra l'atmosfera terrestre. A rigor di logica tali oggetti non possono essere attribuiti al movimento di particelle di ghiaccio visto che quest'ultime non dovrebbero cambiare velocità, comportandosi come oggetti intelligentemente controllati. Il video mostra chiaramente qualcosa di anomalo che sembra sprigionare un forte bagliore luminoso nel momento in cui esce dall'atmosfera terrestre. L'utente di Youtube Streetcap1, ha pubblicato lo scorso 12 mag 2016 una serie di sorprendentemente immagini scattate dalla fotocamera della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). 
Secondo quanto asserito da Streetcap1, l'anomalia non può essere spiegata come un riflesso del sole perché se si guardano le altre quadrature della Terra , il Sole sembra riflettersi direttamente dalla superficie del mare, e non dalle nuvole che avrebbero potuto provocare un retro-riflettente alone solare particolarmente luminoso. Quello che si vede nel filmato, è un piccolo bagliore luminoso che dura solo pochi secondi per poi scomparire per un istante, e materializzarsi nuovamente nel momento in cui si avvicina un secondo oggetto che sembra stazionare appena sopra l'orbita terrestre . 
La peculiarità del fenomeno sta nel fatto che nel momento in cui i due oggetti si uniscono tra di loro, viene sprigionato un'intenso bagliore luminoso accompagnato a sua volta da una serie di luci colorate. Subito dopo questo inspiegabile lampo, gli oggetti luminosi scompaiono dalla vista seguendo una traiettoria lineare il che fa ritenere che il secondo oggetto individuato nell'orbita terrestre non può essere frettolosamente attribuito al movimento delle nuvole . Alcuni sostengono che le luci multicolori e lo stesso bagliore debbano essere associate a un intenzionale raggruppamento di oggetti volanti dalla struttura metallica.

                                                       © Fonte video;secureteam10
Fonte: planet-today.ru                                     

EXCLUSIVE: UK's top-secret UFO X-Files to be released by MoD within DAYS

CONFIDENTIAL government reports into Unidentified Flying Object (UFO) sightings - dubbed the "British X-Files" - could be made publicly available within DAYS.




Alien hunters, who believe the files kept secret by the Ministry of Defence (MoD) for more than 30 years could shed new light on the infamous Renbdlesham UFO case, were given the a boost after officials confirmed the records would transfer to the National Archives this month.  UFO researchers, backed by a House of Lords peer, have been fighting for the release of 18 top secret Ministry of Defence (MoD) files about UFO sightings and government investigations. The Government has long faced claims of an alien cover-up from conspiracy theorists when their release was stalled at the end of 2013. They were again stalled this March. Some investigators claim the files could provide key evidence of extra-terrestrial life visiting the UK and of specific information about famous controversial sightings such as the Rendlesham Forest incident - a series of reported sightings by military officers of unexplained lights and the alleged landing of one or more craft in Suffolk in late December 1980. The Redlesham Forest incident, which is alleged to have taken place near RAF Woodbridge, Suffolk, in 1980, saw US Airman First Class John Burroughs, who was stationed there, exposed to radiation after a mystery "UFO visitation".




Last summer he asked in a Parliamentary question: "In relation to the 18 Ministry of Defence files on unidentified aerial phenomena (UAP) that have yet to be released to the public, what is the originating division of the file reference M9/18; what is the remit of that division in relation to UAP; and what is their latest estimate of when the 18 files will be passed to the National Archives, and then released to the public." Defence Minister Earl Howe replied: "The originating branch of file reference MO9/18 relates to ministers' private offices. The latest estimate of when the 18 files will be delivered to the National Archives is before March 2016. "The National Archives will make the necessary judgement about when they release these files to the public." Nick Pope, who used to investigate the existence of UFOs for the MoD, said the files should contain some fascinating sightings. However, referring to what is often called the most famous UFO claim in history - sparked by claims an alien spaceship crashed in New Mexico, US, in 1947 - Mr Pope added the soon-to-be-released files are probably not a "UK Roswell-style UFO in a hangar style cover up". He has since won damages from the American military, but still wants answers about what happened and hopes they will be in the new files. Alien hunters are confident these records could prove if extra-terrestrial life actually exists, as these were the most secretive files held in the private offices of various Cabinet ministers. Although the files are being released to the National Archives, it is not yet clear when they will be available for public inspection. Lord Black of Brentwood has been fighting for their release.
When the release of the files were stalled in 2014, which the MoD blamed on "additional processing requirements", Mr Pope sympathised with alien researchers. He said at the time: "This massive delay will have conspiracy theorists up in arms. It looks like the MoD is stalling." Mr Pope worked at the MoD for 21 years, but was specifically assigned to investigate UFOs for a three-year period. He said: "Having worked on the MoD's UFO project I'm sorry to say that we don't have any crashed spaceships hidden away in some RAF hangar, as some believe, but we do have some fascinating and unexplained cases in our files." The latest news of the files was revealed by alien hybrid researcher Miguel Mendonça via Facebook today. He posted: "I just received this update on the release of 18 formerly classified UK UFO files from the MOD FOI Team: "'Thank you for your request regarding an update on the remaining UFO files due to be transferred to the National Archives (TNA).

"I can confirm that we are currently negotiating a date around the 25th of this month for transferring these files which are in the DEFE 24 series. 
"The files should be available to view once TNA’s accession team have completed their processes.'"


14 maggio 2016

Mutilacion de ganado : TEMOR POR LA APARICION DE ANIMALES MUTILADOS EN COPO, SANTIAGO DEL ESTERO

FUENTE: Diario Nueva Provincia
FICHA TECNICA:  NOTA: Tony Villavicencio Aparición: Abril 2016 (20 días)
Lugar: Paraje Las Maravillas, Departamento de Copo, Santiago del Estero (límite con Chaco) Los pobladores del paraje Las Maravillas del departamento Copo, límites con el Chaco se encuentran atemorizados por los extraños y misteriosos ataques que sufrieron numerosos animales en el monte.  Los sucesos, habría ocurrido en estos últimos veinte días y recién el domingo después de varios días de lluvias que impedían salir a los lugareños se conoció lo ocurrido, en las cercanías de la limítrofe picada ocho. El insólito suceso tendría idénticas características a lo sucedido en los montes del departamento Alberdi, donde las vacas de la familia de don Véliz Santillán aparecían mutiladas, sin lengua y sin mandíbula. No podían alimentarse ni beber por lo que después de agonizar algunos días, se morían.  Empero en realidad, pese a la intervención policial, de médicos veterinarios y estudiosos de lo paranormal, nunca se pudo establecer. Así lo afirmó en aquella oportunidad Evelin Torres, una suboficial de la Policía, hoy retirada y que para entonces se desempeñaba en el destacamento Policial de El Porvenir (Alberdi), donde se dejaron asentadas todas las actuaciones relacionada a ese insólito e inexplicable caso que se perdió y aún se mantiene en el misterio. Sobre este último hecho se pudo conocer en base al testimonio de don Baldumero Corvalán , Marcelo Pogonza y Liberato Correa, quienes temerosos y después de tantos años de lo ocurrido en el departamento Alberdi, por estos días ,vuelven a denunciar el extraño suceso. Según explicó don Liberato Correa,todo comenzó el año pasado cuando en su puesto aparecieron en los corrales de la majada tres cabritos mutilados. 

Por comentarios pudo saber que en una familia cercana a la de su casa, pero que está asentada en territorio del Chaco, también encontraron algunos de sus animales mutilados y muertos presentando cortes. “Parecen ser de un filoso cuchillo o de una navaja, por donde les habían extraído las tripas (vísceras) y los órganos en un caso idéntico al ocurrido en mi corral”, relató a este medio. 

“Aquella vez que aparecieron los cabritos mutilados en casa nadie vio nada y no se encontraron rastros, pero no volvió a ocurrir hasta que ahora con los vacunos que regresan a la aguada, despedazados (mutiladas), es muy extraño, todos estos días en medio de la llovizna los vecinos salimos a campear y recorrer el monte y no encontramos nada extraño. Es raro. Nos da miedo, si es el tigre o el león hubiéramos encontrado rastros pero no vemos nada extraño y a uno cuando sale a campear le da miedo, porque no sabemos en ese monte con qué nos podemos encontrar”, agregó. Cabe destacar que el paraje La Maravilla, donde relatan los vecinos ocurrió este nuevo caso, es otro de los lugares aislados del departamento Copo y se encuentra geográficamente ubicado en cercanías de los límites con el Chaco. “Es una zona de montes altos y espesos, a la vez el camino que nace en la limítrofe picada ocho, es en realidad una huella de zorra y donde viven, no muy lejos de Pozoncone, cinco o seis familias las que después de lo ocurrido con las vacas de los Correa no ocultan su temor”, agregaron los pobladores. 

En su relato recordaron que en los primeros años en la zona, abundaban los tigres (yaguaretés) y que alguna vez de hace ya más de ocho años, solían ver alguno “y después desaparecieron”. 

También destacaron que en ese lugar donde tienen sus puestos y crían vacas, en estos últimos años —en especial la zona de lado del Chaco— se está poblando, por lo que ya no hay animales que pudieran atacar a sus vacunos.

Este hecho ya fue debidamente denunciado ante los efectivos de la Policía de Fuerte Esperanza, de la provincia de Chaco.

“CREER O REVENTAR” ES LA FRASE QUE UTILIZAN CONSTANTEMENTE LOS POBLADORES DE LA ZONA

Después de la denuncia, Nuevo Diario se entrevistó con don Véliz Santillán. El hombre confirmó que nunca se pudo establecer qué fue lo que atacaba a sus animales, a pesar de la investigación que en aquella oportunidad realizó la policía, médicos veterinarios y hasta estudiosos de “platos voladores”.

“Todos se fueron sin poder saber qué es lo que atacaba y mataba a mis vacunos de una manera tan cruel, porque prácticamente las despellejaba”, dijo el campesino a Nuevo Diario.

“Algunos decían que era obra de una víbora anaconda, otros del tigre y también de marcianos, pero en realidad yo hasta hoy nunca pude saber qué es lo que atacaba a las vacas en ese monte”, agregó, recordando que en esa zona murieron unos cien animales por este hecho.

Cuando se le consultó a Santillán si se repitieron estos extraños sucesos respondió: “En toda la zona donde vivo han ocurrido cosas muy extrañas y que siempre somos sorprendidos por ruidos extraños y apariciones. Cuando las vacas volvían del monte con la lengua y la mandíbula mutilada yo denuncié. Los veterinarios examinaron a los animales, pero todo lo que se hizo y se anduvo por descubrir , quedó en la nada”.

Para los Santillán, además de la intriga y el miedo que les genera la obra de lo desconocido, también sufren la gran duda de lo que realmente habría ocurrido con un familiar en esos montes, al que después de varios días encontraron apretado por el tronco de un árbol, y si esto es poco en ese mismo monte, donde viven hace más de 20 años. “También se perdió un adolescente a quien buscó la Policía de la Provincia con la Sección Canes, sobrevoló un helicóptero y nunca más lo encontraron. Lo más reciente fue el fantasma de una niña de rubia y brillante cabellera”, aseguran. La ven por las picadas y las huellas de viejos caminos de obras y a quien por última vez, cuentan los pobladores, fue vista sobre el cauce del Canal de Dios, en cercanías de la localidad de Lorena y Ahí Veremos- Copo, sobre los límites también del Chaco y Salta.

Lo cierto y concreto es que aparecen cabritos, aves y ahora vacunos mutilados de manera inexplicable y misteriosa. Nuevo Diario escucha y transcribe los relatos de la gente, cargados de veracidad intriga y temor. La mutilación en numerosas oportunidades se verificó y existieron en animales que se encontraron muertos y extrañamente ubicados, presentando cortes misteriosos por lo perfectos.

Lo que todavía no se pudo establecer es qué o quién las provocó, por lo que todo se pierde en las sombras de un misterio donde vuela la imaginación y entonces se hace presente el fantasma de la duda, que es lo que convirtió en célebre a esa frase que hoy todos la repiten: “Hay que creer o reventar”.

CARACTERÍSTICAS DEL DEPARTAMENTO

El departamento Copo está ubicado en el noroeste provincial, limitando al norte con las provincias de Chaco y Salta, al sur con el departamento Alberdi, al este con la provincia de Chaco, al oeste con el departamento Pellegrini.

La Ley provincial que fue sancionada el 3 de agosto de 1887 dividió el territorio del departamento en dos secciones: Sección Copo Primera y Sección Copo Segunda. La primera comprendía los distritos: Candelaria, El Boquerón, Churqui, Cruz Grande. La segunda comprendía: San Agustín, Chañar, Pozo, Copo, Remate. La asignación de localidades a cada distrito fue asignada al Poder Ejecutivo. Un lugar destacado del departamento es el Parque Nacional Copo, que es una importante reserva forestal del quebracho colorado y especies autóctonas.


ROSWELL E REALTA' EXTRATERRESTRE: PER LA PRIMA VOLTA UNA INCHIESTA PUBBLICA IN CANADA


Il 25 giugno 2016 nella città canadese di Brantford, Ontario, Paul Hellyer ex primo ministro della Difesa del Canada oggi importante ricercatore e sostenitore della realtà UFO ed extraterrestre che si batte con forza contro il Cover-UP UFO mantenuto dal governo USA, terrà un pubblico evento di risonanza internazionale sui reali fatti di Roswell ma non solo. I ricercatori del team di Hellyer presenteranno i propri casi a sostegno della realtà UFO, l'esistenza degli extraterrestri e ciò che i governi del mondo, i funzionari del Pentagono, della Casa Bianca, del NORAD e il Vaticano sanno su questo fenomeno.


La notizia proviene dal noto quotidiano inglese express.co.uk eccola di seguito.


Un dibattito pubblico sull'esistenza degli UFO e degli alieni che coinvolge ex ministri del governo è stato salutato come un passo importante verso il "full disclosure" di documenti top-secret sugli extraterrestri che visitano della Terra. La prima udienza pubblica nazionale canadese si terrà in risposta ad una quantità senza precedenti di avvistamenti in tutto il paese - e spera di fare scoppiare la verità sul mistero dell'UFO di Roswell (1947) una volta per tutte. Solo lo scorso anno si è verificato un record di 1.267 incidenti segnalati in tutto il Canada, secondo le notizie TV di Global Television, CBC, e CTV. L'evento si terrà il Sabato 25 Giugno 2016, a Brantford, Ontario, e avrà come obbiettivo: "affrontare il tema e indagare su quest'enigma moderno". Un gruppo di ricerca e sviluppo canadese è stato istituito per organizzare l'evento storico, guidato da Paul Hellyer, ex vice primo ministro del Canada e ministro della Difesa, che è anche membro del Consiglio privato della Regina. Il Signor Hellyer è considerato come l'ex funzionario di più alto grado di governo al mondo che riconosce l'esistenza di ET e di un cover-up governativo a livello mondiale..


Un portavoce del team di ricerca e sviluppo, ha dichiarato:


"l'insieme di questa élite è pronto a presentare le prove inequivocabili che non solo il fenomeno UFO è reale, ma che la questione degli UFO è stato discussa, analizzata, studiata e sequestrata ai massimi livelli di governo sul pianeta. L'Audizione pubblica sarà caratterizzata da testimonianze da parte di esperti di fama internazionale. Gli esperti presenteranno i propri casi a sostegno della realtà UFO, l'esistenza degli extraterrestri e ciò che i governi del mondo, i funzionari del Pentagono, della Casa Bianca, del NORAD e il Vaticano sanno su questo fenomeno." Roswell è sempre stato al centro della scena UFO dal lontano mese di luglio del 1947, quando i militari annunciarono clamorosamente, in un comunicato stampa, di aver trovato i resti di un disco volante precipitato nel deserto vicino.
Ma il giorno seguente ritrattarono la dichiarazione, dicendo che si trattava in realtà di un pallone danneggiato della US Air Force. Dei testimoni poi si fecero avanti per dire che c'erano stati dei corpi alieni all'interno della "navicella precipitata", che sono stati poi portati, insieme alle macerie, alla misteriosa Area 51, base militare top-secret in Nevada.


Oltre a Roswell, gli argomenti all'ordine del giorno sono:


• Gli ultimi rapporti di avvistamenti UFO,
• I documenti UFO ufficiali del governo ottenuti tramite FOIA (legge per la libertà d'informazione)
• Quali sono i presidenti degli Stati Uniti che sono a conoscenza della questione UFO
• I rapimenti alieni
• Gli incidenti UFO internazionali sulle installazioni militari e nucleari.






In Nord America, c'è un enorme, cosiddetto "Disclosure Movement" (movimento di rivelazione), composto da cittadini che chiedono ai governi di tutto il mondo di rilasciare i documenti che possiedono riguardanti gli alieni e gli UFO. Sei dei membri di questo gruppo sono stati tra quelli che hanno partecipato ad una audizione dei cittadini sulla divulgazione tenutasi a Washington DC presso il National Press Club nel 2013, e che si sono rivolti agli ex membri del Senato e del Congresso. Molti credono che il 2016 possa essere l'anno della divulgazione in particolare dopo che il candidato democratico alla presidenza, Hillary Clinton, all'inizio di quest'anno, ha promesso di esporre la verità se andrà alla Casa Bianca.
Il portavoce del team di ricerca e sviluppo di Paul Hellyer ha aggiunto: "Ora, per la prima volta nella storia del Canada, un gruppo di esperti di fama internazionale presenteranno le loro analisi sulle implicazioni sociali, scientifiche, di sicurezza nazionale, militari, teologiche e politiche legate a questo tema molto controverso, di fronte a un altrettanto stimato gruppo di giornalisti, accademici e le emittenti televisive. Questa testimonianza sarà politicamente sorprendente e intellettualmente stimolante."



 



13 maggio 2016

Astronaut breaks 20-year silence: The Mystery Over UFO Tether Incident Of 1996

There’s a conclusive proof to solve the mystery in one of the most infamous UFO cases 20 years ago, according to a former NASA astronaut. Tom Jones, who was on four space shuttle missions in a span of over 11 years, said that he could solve the mystery of UFO Tether Incident in 1996. The story revolves around the mystery of a satellite, which was tethered to the space shuttle, breaking off. Astronauts on board later filmed it and apparently saw hundreds of UFOs swarmed it like organisms swimming in a sea. Conspiracy theorists believe there are many NASA astronauts and personnel who have witnessed evidence of aliens and UFOs, but not all have blown the whistle. Those who have come forward include the sixth astronaut to walk on the moon, Edgar Mitchell, who said he had proof of alien races that were in contact with the US government. However, Mr Jones isn’t convinced of testimonies from whistleblowers, including Mitchell. Mr Jones said the explanation for mysterious sightings was simpler. He stated that astronauts haven’t seen any proof of alien life. He suggested that these astronauts may have seen ice crystals, lightning flashes, drifting orbital debris, or streaking meteors in the dark atmosphere below. When asked about the 1996 Tether Incident, which has received mass reports of Mr Jones’ crew seeing UFOs, he answered that those mysterious objects floating alongside the ship for the first couple of days of the flight were just ice crystals. However, conspiracy theorists are still convinced that NASA astronauts are under threat of breach of national security oaths, and the penalty of death may be imposed should they reveal anything deemed classified, including the sightings of aliens and UFOs.


Interfax: “UFO avvistato sopra aeroporto internazionale di Mosca”

Secondo l’agenzia di stampa “Interfax“, un UFO è stato avvistato nei pressi dell‘aeroporto internazionale “Visnoko” di Mosca il giorno 8 maggio 2016. La notizia è stata comunicata da una fonte del controllo del traffico aereo dell’aeroporto. L’equipaggio, scioccato, di un “Airbus” proveniente da Krasnodar, in procinto di atterrare, vide ad un’altitudine di circa 3.000 metri un oggetto volante non identificato, dalla forma cubica, viaggiare alla stessa altitudine dell’aereo, senza mostrare fortunatamente atteggiamenti aggressivi. La fonte ha riferito inoltre all'agenzia “Interfax”, e poi ripresa su altri mezzi di informazione russi, che l’UFO non era un pallone, e neanche un drone. L’aereo è poi atterrato, senza problemi, nell'altro aeroporto vicino al “Visnoko”, chiamato “Sheremetyevo“, alle ore 17:30 circa (ora locale).



12 maggio 2016

PHILADELPHIA: COPPIA DI CONIUGI FILMA UN UFO NEL CIELO.



Una coppia di testimoni, residenti a Philadelfia, ha raccontato agli investigatori del MUFON di aver osservato, durante le ore pomeridiane del 16 aprile 2016, il passaggio nel cielo di un oggetto di natura sconosciuta. I due erano in viaggio verso una località limitrofa dove avrebbero partecipato al Food Truck Festival, una manifestazione culinaria itinerante. Durante il tragitto la moglie dell’altro testimone, guardando in alto nel cielo per osservare una luna già visibile, ha notato la presenza di un altro oggetto in bilico nel cielo: “Era ancora pieno giorno” raccontano i due ”ed in cielo non c’era una nuvola. Io e mia moglie abbia osservato l’oggetto librarsi per circa un minuto prima di dare l’impressione che scendesse verso il basso. Questo è il motivo per cui ci siamo eccitati. Poi si è fermato di nuovo e la nostra eccitazione è aumentata. Successivamente ha cambiato direzione, muovendosi lentamente verso est per poi fermarsi di nuovo. E’ rimasto immobile per un po’. Il sole rifletteva sul telefono cellulare e non ho potuto quindi verificare se la direzione dell’oggetto fosse quella giusta. Così ho ripreso la Luna, che si trovava a destra dell’oggetto, come punto di riferimento…." L’oggetto, ha successivamente aumentato la sua velocità fino a quando i due testimoni non l’hanno perso di vista. Secondo la testimonianza l’UFO era ad un’altezza di circa 10 -15 mila piedi e ad una distanza inferiore al miglio rispetto al punto di osservazione. Theodore Bloch, l’investigatore del MUFON che ha condotto le indagini, è giunto alla conclusione che l’oggetto fosse di origini sconosciute: "Il testimone si è descritto come un astronomo dilettante, con familiarità per gli oggetti del cielo e, più in generale, con razzi e droni. Egli è fermamente convinto che in base alle caratteristiche di movimento, l'oggetto non avrebbe potuto essere una lanterna cinese o un drone convenzionale. Ha anche affermato che esso aveva una forma solida, simile ad una croce. Ciò si evince anche dalle parole della moglie, che ha assistito con lui all'osservazione e la cui voce può essere ascoltata in sottofondo nel video allegato. Il filmato mostra chiaramente un qualche tipo di oggetto solido. Basandosi sulla sua forma anomala e sul movimento, nonché osservando le prove video allegate, possiamo classificare questa segnalazione come un UAV (un velivolo senza pilota) ma di origini sconosciute".






UFO/ITALIA Ufologia Italiana: Gruppi, associazioni, personaggi, idee e visioni: breve storia dell'Ufologia Italiana

Breve storia dell'Ufologia in Italia. I gruppi storici, le associazioni attive, curiosità e brevi ritratti di un percorso che ha segnato lo scenario attuale relativo allo studio dell'ipotesi extraterrestre. Roberto La Paglia e Salvatore Giusa seguono le tappe di un cammino di fondamentale importanza, una dura palestra nella quale si sono formati molti dei personaggi che oggi vengono ricordati nella letteratura ufologica. Non mancano accenni alle correnti ideologiche e alle pubblicazioni che hanno contribuito a formare il grande archivio ufologico italiano, fatto da attente osservazioni e scrupolose registrazioni. Una ricerca che riporta alla luce fatti e scenari oggi quasi del tutto dimenticati ma di fondamentale importanza per l'Ufologia italiana.



Link per l'acquisto: 

UFO expert Jaime Maussan claims to have proof that UFOs are real

The well-known journalist and TV personality Jaime Maussan claims to have provided evidence from tens of thousands of people from around the world on UFOs and extraterrestrial activity. In the video “VIDEO EVIDENCE THAT UFOs ARE REAL” on UFOTV, recorded during the MUFON Symposium in 2015, he presents recent developments in the field of ufology. He shows video footage and pictures of invisible UFOs taken by infrared cameras, night vision, NASA space probes, satellites and aircraft cameras. UFOs are captured by space probes of NASA in space, the sun, around comets, near volcanoes and often appear mysterious balls in the air. Maussan also disclosed the ‘unseen alien images” of the world famous Roswell crash on a major conference on extraterrestrial life in Mexico City last year. The globally recognized UFO expert says the photos provide evidence that aliens exist. Around the time of the UFO crash, there were no sketches or models of aliens, so the pictures can not be fake. Also fellow researcher Richard Dolan is sure the photos are authentic. The alien body is too detailed and precise to be made up. Is Jaime Maussan telling the truth, what do you think? Write in the comment box —below, your thoughts, it really counts.



UFO interrompe il funzionamento di due turbine eoliche in Majdan, Polonia

Numerosi sono gli oggetti volanti non identificati che nel corso di quest'ultimi anni sono stati visti aggirarsi in prossimità delle centrali nucleari, soprattutto in Francia, Belgio, Stati Uniti e Iran, intrusioni queste che non hanno ancora ottenuto una giusta spiegazione da parte degli esperti che si occupano del fenomeno .Secondo alcuni di loro, gli alieni starebbero studiando i metodi terrestri nel produrre energia probabilmente per misurare il grado di inquinamento ambientale derivante dall'indiscriminato uso di combustibili fossili .
Una di queste incursioni ambientaliste potrebbe essersi verifica nel piccolo villaggio di Majdan nella regione di Lublino in Polonia, quando un oggetto sferico ha sorvolato un parco eolico interferendo con il corretto funzionamento delle turbine .Secondo il testimone che ha registrato l'evento lo scorso 17 aprile 2016, l'oggetto volante proveniente da est andò a posizionarsi proprio in quel tratto di cielo sovrastante le due turbine eoliche, che inspiegabilmente smisero di girare, nonostante che le altre, visibili sullo sfondo del video, continuassero a funzionare correttamente . 
Dopo la scomparsa del misterioso oggetto volante , le eliche tornarono a girare regolarmente come se la presenza di quell'oggetto avesse interferito in qualche modo con i magneti delle turbine interrompendone il funzionamento



Archivio